Economia

Titolo: Esterovestizione. Profili probatori e metodologie di difesa nelle verifiche
Autori: Piergiorgio Valente, Danilo Cardone
Editore: Ipsoa - Gruppo WKI
Anno: 10 marzo 2015
Pagine: 416
Collana: Fiscalità Internazionale
Argomenti: Commercio e fiscalità internazionale. Imposte dirette
Codice: 00187106
Codice ISBN: 978-88-217-5282-7
Prezzo di copertina: 35,00 Euro
Prezzo esclusivo (Sconto del 14%): 30,00 Euro

Quantità:
aggiungi al carrello


Il Volume, con significativi e qualificati contributi, analizza in dettaglio, con riferimenti normativi, dottrinari e giurisprudenziali il tema della residenza e della esterovestizione societaria, valutando altresì l'impatto delle attività di direzione e coordinamento svolte dalle capogruppo, ora disciplinate anche dal codice civile, ma che si trovano borderline con il luogo di direzione effettiva.

Ampia trattazione è riservata ai principi che disciplinano la residenza delle persone giuridiche nel diritto comunitario e internazionale.

La soluzione del problema essenziale relativo alla residenza delle società richiederà uno sviluppo della legislazione in termini di accertamento unico e globale, cui segue l'attribuzione di una quota del reddito complessivo a ciascun Paese.

Come riferimento si consideri la proposta di direttiva sulla Common Consolidated Corporate Tax Base, in cui il reddito unitariamente determinato va a ciascun Paese in base ad un parametro plurimo, che tiene conto degli investimenti, dei ricavi e della componente lavoro.

È proprio questo obiettivo che viene recentemente richiamato dalla Commissione europea, nel momento in cui è venuto alla luce che il suo Presidente, quando era responsabile delle finanze nello Stato di provenienza, aveva predisposto una serie agevolazioni per le imprese non residenti, palesemente unfair o harmful, per richiamare le definizioni UE ed OCSE.

STRUTTURA DEL VOLUME
Il concetto di esterovestizione
L'attività di direzione e coordinamento nei gruppi di imprese
Profili internazionali e comunitari
Profili strutturali e (dis)allineamenti tra forma e sostanza
Profili penal-tributari dell'esterovestizione
Profili Irap e Iva in materia di esterovestizione
La prova della residenza nelle verifiche fiscali
L'azione del fisco per il contrasto dei fenomeni evasivi dell'esterovestizione
Esame di casi concreti nelle verifiche

SOMMARIO:
1.1 Premessa
1.2 Fonti normative
1.2.1 L'art. 73 comma 3 del TUIR
1.2.2 L'inversione dell'onere probatorio per le società cd. esterovestite
1.2.3 Definizione preventiva della fattispecie
1.3 I chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate nella Circolare 4 agosto 2006, n. 28/E
1.3.1 Premessa
1.3.2 La prova legale
1.4 La posizione di Assonime nella Circolare 31 ottobre 2007, n. 67
1.4.1 I presupposti della fattispecie presuntiva
1.4.2 Il regime della prova contraria
1.5 I chiarimenti forniti dall'Agenzia delle Entrate alla Commissione europea in merito all'inversione dell'onere della prova: il caso Eu-Pilot 777/10/Taxu
1.5.1 Premessa
1.5.2 La posizione della Commissione europea
1.5.3 La posizione dell'Agenzia delle Entrate
1.5.4 Ulteriori sviluppi del caso
1.5.5 Preliminari considerazioni
1.6 Abstract
1.7 Riferimenti