Enti Pubblici

Titolo: Il manuale del pubblico impiego privatizzato
A cura di: Vito Tenore
Editore: EPC
Con i contributi di: Luca Busico, Laura Fantozzi, Maria Gentile, Vito Tenore Edizione: terza
Pagine: 1152
Formato: 15x21 cm
Anno: ottobre 2015
Codice ISBN: 978-88-6310-682-4
Prezzo di copertina: 33,00 Euro
Prezzo esclusivo (sconto del 10%): 29,70

Clicca per procedere all'acquisto


Il manuale del pubblico impiego privatizzato
Fonti
Assunzioni e concorsi
Sviluppo di carriera
Cause di cessazione
ResponsabilitÓ
Forme Flessibili
Trattamento economico
Disciplina
Contrattazione collettiva
IncompatibilitÓ
Dirigenza
Controversie di lavoro
Dottrina, giurisprudenza e normativa

Aggiornato alla riforma Madia 2015 l. 124-2015, al Jobs act l. 183-2014, alla riforma Fornero l. 92-2012, alla Riforma Brunetta e alla legge anticorruzione 190-2012

Con la presentazione del Presidente della Scuola Nazionale dell'Amministrazione


Giunge alla terza edizione il pi¨ apprezzato Manuale sul pubblico impiego, aggiornato alle pi¨ recenti novitÓ normative e giurisprudenziali.

Gli studi sino ad oggi editi sul pubblico impiego privatizzato hanno privilegiato il taglio storico e dottrinale nell'approccio alla materia, trascurando, con qualche encomiabile eccezione, il basilare referente giurisprudenziale, di merito e di legittimitÓ, che rappresenta il fondamentale faro di orientamento per avvocati, magistrati, studiosi e, soprattutto, per i numerosissimi pubblici dipendenti, centrali e locali, che quotidianamente vengono chiamati a dare applicazione, in fase gestionale, a precetti legislativi e contrattuali di spesso difficile comprensione.

Per la completezza dei suoi dati normativi, giurisprudenziali e dottrinali, anche la terza edizione di questo fortunato Manuale vuol dunque essere, oltre che un contributo scientifico alla comprensione degli istituti portanti del lavoro depubblicizzato presso la p.a., un basilare e aggiornato strumento di lavoro, di approfondimento e di consultazione per studiosi, operatori giudiziari e funzionari pubblici per prevenire errori ed avere aggiornati referenti dottrinali e giurisprudenziali a supporto delle scelte gestionali o giudiziarie da effettuare.

Alla luce della riforma Madia l. n. 124-2015, dello Job Act n. 183-2014, della legge Fornero n. 92-2012, della legge anticorruzione n. 190-2012, dei contratti collettivi 2006-2009, della riforma Brunetta d.lgs. n. 150-2009 e del collegato al lavoro l. n. 104-2010, per ogni istituto si Ŕ cercato di offrire, con linguaggio chiaro e sfrondato dall'inutile giuridichese, un aggiornato e ragionato panorama dei principali problemi emersi in sede applicativa, prospettando equilibrate soluzioni, talvolta anche in chiave dubitativa o critica, sulla scorta dei pi¨ consolidati indirizzi della Corte di Cassazione, della miglior giurisprudenza di merito e della pi¨ attenta dottrina. Il testo si dirige inoltre ai numerosi studenti universitari che debbano sostenere l'esame di diritto del lavoro pubblico.


Indice
Presentazione del Presidente della Scuola Nazionale dell'Amministrazione Prof. Giovanni Tria
Premessa alla terza edizione
Premessa alla seconda edizione
Premessa alla prima edizione
Privatizzazione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione: storia, fonti normative e natura degli atti di gestione del personale
Contrattazione collettiva e relazioni sindacali
L'accesso al pubblico impiego: concorso ed altre forme di reclutamento. Costituzione del rapporto e periodo di prova
Diritti non patrimoniali nel rapporto di lavoro
I diritti patrimoniali. Trattamento economico. Trattamenti accessori
Sanzioni disciplinari e sospensioni cautelari
ResponsabilitÓ e incompatibilitÓ nel pubblico impiego
Le forme flessibili di lavoro e il telelavoro
Cessazione dal rapporto
La dirigenza e la responsabilitÓ dirigenziale. Il ruolo del dirigente nel sistema di misurazione e valutazione della performance
Le controversie di lavoro nel pubblico impiego privatizzato
Appendice normativa
Indice analitico


Destinatari
Dai funzionari ai dirigenti, dagli amministratori e direttori generali di enti locali e regionali ai consigli di amministrazione delle societÓ pubbliche partecipate, ai numerosi studenti universitari che debbano sostenere l'esame di diritto del lavoro pubblico.